Andrea Brigatti

Cadamà Sailing

Il primo velista paraplegico a prendere parte alle Vele Storiche

Andrea Brigatti
Andrea Brigatti e Cadamà, un sogno da condividere

L’amore di Andrea per i viaggi arriva dalla famiglia. Fin da piccolo sperimenta la gioia delle avventure on the road e delle emozioni che derivano dal contatto con la natura. Le vacanze trascorse in barca lasciano il segno: libertà per lui è aspettare il sorgere del sole in una baia deserta, la serenità ha il suono delle onde sullo scafo. 

Anche dopo l’incidente del 2003 che lo lascia su una seggiola a rotelle, Andrea non rinuncia a rincorrere quelle sensazioni. Dopo una crociera nel Dodecaneso realizza che essere un passeggero non è abbastanza: lui vuole essere parte attiva dell’equipaggio. Nasce così il desiderio di costruire una barca adatta alle sue esigenze e da condividere con tutte le persone con disabilità che vogliono imparare a navigare.

Nel 2014 si imbatte in Cadamà – un Sailing Yacht di 22 metri – ed è amore a prima vista. Non è in condizioni perfette, ma ha le dimensioni adatte per permettere la circolazione di seggiole a rotelle e Andrea cerca di tradurre tutte le sue esperienze passate in modifiche e adattamenti che fanno diventare la barca non solo accessibile ma anche vivibile.

Cadamà è ora realtà e permette ai suoi ospiti, tramite corsi di vela e crociere, di imparare la navigazione d’altura e di godere dei benefici psicofisici che si ricavano dalla vita per mare. Andrea ha trasformato un’esigenza personale in un progetto da condividere. Chiunque si senta prigioniero sulla sua sedia a rotelle, a bordo di Cadamà può sperimentare un nuovo modo di vivere lo sport, il mare e trarne insegnamenti validi tutti i giorni.

Cadamà  –  If  You Can Dream it, You Can Do It

Font resize
Contrast