Marco Rossato

Navigatore

Il primo velista paraplegico a circumnavigare l’Italia in solitaria

Marco scopre la vela a 24 anni: durante un viaggio a Cuba viene invitato a uscire in barca e riceve il suo battesimo della vela in Atlantico. È subito amore e Marco fa una promessa a se stesso: in Italia imparerà tutto quello che gli servirà per poter tornare un giorno ai Caraibi a vela.
Anche dopo l’incidente in moto che a 27 anni lo lascia senza l’uso delle gambe, non dimentica il suo sogno e appena riacquisisce autonomia contatta la Scuola vela e di navigazione di Sabaudia. Lo accoglie il presidente Luigi Zambon, che diventa per lui molto più di un istruttore: sullo Sloop Sabaudia Prima completamente accessibile e conducibile anche da una persona in carrozzina, Marco non impara solo a navigare. Il desiderio di battersi per l’inclusività e la voglia di migliorarsi, progetto dopo progetto, sono iniziati proprio su quei 12 metri.

Marco praticherà la vela anche a livello agonistico e diventerà istruttore, insegnando a tutte le persone che vogliono mettersi alla prova per mare, con qualsiasi tipologia di disabilità.

  • Dal 2005 al 2017 è fondatore e presidente di Sailability Onlus.
  • Dal 2018 al 2020 è presidente della Classe Paralimpica HANSA 303.
Co-fondatore e vice-presidente dell’associazione I Timonieri Sbandati, assieme ad Andrea Brigatti e Andrea Stella, porta avanti importanti progetti di valore sociale, con l’obiettivo di restituire e moltiplicare le opportunità di crescita che gli sono state offerte.

Nel 2018 Marco diventa il primo velista paraplegico a circumnavigare l’Italia in solitaria. Da questa avventura nasce il libro Cambio Rotta.

In tutto questo tempo Marco non ha mai smesso di lavorare per realizzare il suo sogno: speriamo di vederlo presto aprire le vele in direzione Caraibi.

CV velistico di Marco

Rassegna stampa e presenza in TV nel 2018

Interviste TV più rilevanti

VIDEO RACCONTO 2018

Font resize
Contrast